Il Comitato del 2005

Il giorno 01/02/2005 si e' insediato il Comitato cittadino per la Birreria Pedavena.

Esso e' composto da 1 Presidente, 9 membri effettivi, 1 segretario.

I 9 membri sono rappresentativi delle principali categorie di soggetti che compongono la Comunita' di Pedavena.

Di seguito e' dettagliato l'elenco dei componenti:

Ruolo Nome Categoria rappresentata
Presidente Cecchet Mario  
Membro eff.vo Siro Celli Ass. Professionali
Membro eff.vo Stefano De Carli Dipendenti Heineken
Membro eff.vo Marco Stach Dipendenti Heineken
Membro eff.vo Don Giuseppe Bortolas Parrocchie di Pedavena
Membro eff.vo Ezio Cappello Parrocchie di Pedavena
Membro eff.vo Alessandro Turrin Associazione Categ. Econom
Membro eff.vo Gianluigi Zaetta Associazione volontariato
Membro eff.vo Giuseppe De Lazzer Associazione volontariato
Membro eff.vo Paolo Racca Ex dipendenti Heineken
Segretaria Teresa De Bortoli  

Di seguito viene riportato parte dello statuto con specifico riferimento agli scopi ed agli organi del Comitato.

Art. 4 - Scopo

Il Comitato, quale espressione della mobilitazione delle molteplici espressioni della comunità locale pedavenese, intende portare avanti, insieme agli altri soggetti interessati, positive soluzioni alla annunciata chiusura dello stabilimento di birra di Pedavena da parte di Heineken Italia, evento che porterebbe alla cancellazione di 100 anni di storia, cultura e tradizioni delle comunità locali.

Il Comitato, a tale scopo, si prefigge di:

  1. promuovere e sostenere iniziative atte a garantire la continuità produttiva dello stabilimento di birra di Pedavena;
  2. adottare tutte le forme di pressione affinché Heineken attivi reali e trasparenti procedure che consentano l’avvio di trattative per l’alienazione dello stabilimento a soggetti interessati alla continuità produttiva;
  3. ricercare e consolidare il coinvolgimento della popolazione con l’informazione costante sulla vicenda e con azioni concrete.

Per raggiungere i propri obiettivi il Comitato potrà, a titolo di esempio:

  1. attivare i mass media locali e nazionali al fine di promuovere campagne di sensibilizzazione sul “caso Pedavena” anche a livello nazionale ed europeo;
  2. stimolare costantemente tutti i soggetti istituzionali ed associativi che possano interagire per la positiva soluzione del problema;
  3. attivare una campagna di raccolta fondi per sostenere le iniziative.

È fatto divieto al Comitato di svolgere attività diverse da quelle elencate, ad eccezione di quelle ad esse direttamente connesse.

Art. 9 - Organi sociali

Sono organi del Comitato:

  • l'Assemblea dei promotori;
  • gli organizzatori;
  • il Presidente.



E-mail: info@comitatobirreriapedavena.it
Telefax: 178 274 0304